Fine della scorsa settimana DI DANIEL O FINE 2015 END 2016

33e65322

.

gesù cristo-in-glory

 

 

Il 13 settembre 2015 il chiesa non è stato rimosso e Gesù Cristo non ha fatto ritorno alla Terra o il 14 o il 15 set 2015!

 

Che cosa è successo!

 

Per capire, prendiamo l’analisi della fine volte spiegato nei miei post sul blog precedenti.

 

Per noi cristiani, l’ultima settimana di Daniel è il periodo di sette anni che termina alla fine del tempo, dopo che Gesù Cristo tornerà sulla Terra per governare il mondo per mille anni, fino al giorno del giudizio.

 

Durante questo ultimo periodo di sette anni l’umanità vivrà tribolazioni.Queste tribolazioni saranno tempi molto difficili perché vedono la punizione e il giorno dell’ira di Dio.

 

Queste punizioni sarà graduale, perché il ritorno di Gesù Cristo sarà come nelle doglie del parto e sappiamo che i dolori sono e saranno sempre più viva fino al parto.

 

Siamo consapevoli che, alla fine, i momenti più difficili della vita del tempo « l’uomo » sulla terra saranno gli ultimi giorni che precedono il ritorno di Gesù Cristo.

 

Nei miei articoli precedenti ho spiegato che la fine dei tempi ha cominciato 14 maggio 1948, al momento della creazione dello stato di Israele, perché tutti i dolori cominciarono a quella data. La storia è lì a ricordarci e dimostrarlo.

 

Uno sguardo al passato con certezza ci permette di evidenziare un peggioramento dei problemi dell’umanità da tale data. Questi problemi, ho anche detto nel mio post sul blog individuali.

 

Si noti che l’ultima settimana biblica fu profetizzato dal profeta Daniele circa 600 anni prima della prima venuta di Gesù Cristo e, come abbiamo già visto un vero e proprio periodo di sette anni deve compilare alla fine dei tempi.

 

Ho ipotizzato che ha iniziato 29 settembre 2008 con il crollo della borsa di Wall Street.

 

E ‘chiaro che da quella data del 29 settembre 2008 le profezie e segnali di pericolo bibliche del ritorno alla terra di nostro Signore Gesù Cristo che diventa realtà con un sacco di forza, grandezze, intensità e con grande frequenza.

 

Vediamo da questi segni che distruzione globale è in costante peggiorata successivamente a tale data del 29 settembre 2008 in cui è stato creato dal prezzo crollo di New York Stock Exchange con il famoso -777,77 nel momento preciso della recinzione.   Vi invito a leggere il libro di Pierre Jovanovic 777.

 

Con un semplice sguardo al passato vediamo partire da tale data del 29 settembre 2008 disastri e calamità del tempo sono peggiorate in modo straordinario in ogni angolo del pianeta.

 

Allo stesso modo non possiamo ignorare che a poco a poco da allora il mondo soffre la perdita dei valori cristiani, l’ondata di estremismo, e l’inizio di una vera e propria guerra condotta dagli islamisti contro i popoli cristiani.

 

Oggi in ritardo 2015, ovviamente, è chiaro che dal 29 Set 2008, sette anni da allora, l’umanità vive momento molto difficile. L’insicurezza, la povertà, la violenza e le guerre sono la sorte quotidiana della gente.

 

L’umanità vive tempi non sospetti, tra cui gli Stati Uniti e in Europa.

 

Possiamo anche con uno sguardo al passato, scopriamo che dal 2012 non vi è un vero e proprio ampliamento di tutte le crisi, disastri, calamità, della violenza e dei conflitti che sono diventati una guerra mondiale multiforme.

 

Infatti, dal marzo 2012 il mondo è in guerra. E ‘attraverso Oriente ed in particolare in Siria che gli eserciti di molti paesi del mondo stanno combattendo.

 

Alla luce di tutti questi fatti sono segni e adempimento della profezia biblica, avevo sollevato la possibilità di un ritorno di Gesù Cristo per il 14 vista 15 settembre 2015.

 

Ovviamente l’ultima settimana di Daniele ha iniziato 29 Settembre 2008 ed è stato ben completato entro 29 set 2015 …!

 

Eppure abbiamo visto tutti la fine di settembre 2015 che, contrariamente alla mia analisi, Gesù Cristo non è stato restituito e la sua chiesa non era stato rimosso …!

 

Che delusione fra tutti i lettori del blog, mi rendo conto e capisco ancora meglio che io condivido tale delusione!

 

Naturalmente, come già sapete io non sono un profeta e non ho mai affermato di essere.

 

Tuttavia, anche senza essere un profeta, posso dire con forza, determinazione e convinzione che il ritorno di Gesù Cristo è in realtà molto vicino.

 

Questa affermazione è dovuto alla performance con forza, ampiezza, intensità e la frequenza di tutte le profezie bibliche e tutti i segni del ritorno di nostro Signore Gesù Cristo.

 

Si sono compiuti senza alcun dubbio, con forza, la scala e maggior frequenza dal 29 set 2008.

 

Poi, come ognuno di voi, mi sono chiesto come è possibile che Gesù Cristo non è ancora sulla Terra, nonostante il raggiungimento di tutti i segni e le profezie, tra cui la guerra con Oriente che in tutto rischio è che la guerra di Armageddon deve prendere Gesù Cristo al suo ritorno.

 

Ero davvero sbagliato? A quanto pare almeno apparentemente sì! Questo sarebbe anche normale, dal momento che solo Dio conosce il giorno e l’ora del ritorno di Gesù Cristo!

 

Il problema che abbiamo di fronte, se sono davvero male, è che tutte le calamità che viviamo sulla terra, in tutti i campi, non sono nulla accanto a quelli che ci attendono, come sappiamo che le calamità e dolore peggiorerà ancora e ancora senza fine fino al ritorno del nostro Signore Gesù Cristo!

 

E poi abbiamo capito che abbiamo un problema reale e serio di fronte a noi.

 

Come ho già spiegato nei miei articoli precedenti, il ritorno di Gesù Cristo può verificarsi ogni giorno, dal momento che il primo segno che ha avuto luogo 14 Maggio 1948 perché Dio può ridurre le sofferenze e dolori.

 

Il termine per la fine del tempo è la durata massima della generazione nata nel 1948 (14 maggio, 1948 essere, come abbiamo già visto, la data del primo segno della fine dei tempi).

 

Questo ci porta al 2068 come la durata massima di uomo è di 120 anni nella Bibbia.

 

Ma data l’intensità, la forza, la dimensione e la frequenza dei segni che annunciano risultati e profezie del ritorno di Gesù Cristo, dobbiamo capire che questo ritorno è imminente.

 

Ma allora, se non mi sbaglio, perché il ritardo …!

 

Dopo discussioni e analisi della situazione, forse ho trovato una spiegazione.

 

Nota: 

Le mie riflessioni e analisi possono anche aiutare a fornire una spiegazione alla notizia del rapimento di 13 Settembre 2015, fatta dal nostro Fratello Claude IGNERSKI.

Il nostro Fratello Claude ha fatto un lavoro notevole per spiegare tre opere più o meno la fine dei tempi. Vi invito tutti a leggere.

Ha sofferto ingiustamente vero linciaggio da fratelli e sorelle accusandolo di essere un falso profeta.

Eppure penso che era ancora in parte perché, nonostante il fatto innegabile che la chiesa non è stato rimosso 13 settembre 2015 come aveva previsto.

 

Lasciate che i miei pensieri per capire,

La crisi economica iniziata 29 SET 2008 sembra essere, ovviamente, i primi tribolazioni, dato il crollo della borsa di Wall Street e l’adempimento dei segni e le profezie della fine dei tempi che seguirono.

 

Sappiamo che queste tribolazioni hanno una durata di sette anni e sono divisi in due parti di tre e mezzo ciascuna.

 

Prima domanda che mi sono chiesto:

Perché la Bibbia dice due volte tre anni e mezzo?

Ricordare ancora una volta che la seconda parte sarà più difficile della prima.

E ‘stato più facile dire che il dolore sarà sette anni di progressivo …!

Poiché nulla è scritto per qualsiasi cosa nella Bibbia, questa precisione doppi tre anni e mezzo per cui vi è un motivo per essere menzionato così.

 

Prima riflessione.

Tre anni e mezzo dopo l’29 Settembre 2008 ci porta 29 Marzo 2012 e la seconda parte di tre anni e mezzo lieto fine 29 settembre 2015.

 

La data del 29 Settembre 2015 potrebbe essere solo il termine ultimo per far parte della chiesa di Gesù Cristo verrà rimosso.

 

Ma coloro che sono stati eletti per restare sulla terra fino al giorno del sequestro dagli angeli di Gesù Cristo.

 

Ricordate che la Bibbia dice in Daniele 12 versetto 11:

« Dal momento in cui il sacrificio quotidiano cesserà quando sarà installato l’abominio della desolazione, 1.290 giorni saranno passare ».

 

I 1290 giorni sono tre anni e mezzo o 42 mesi della seconda parte tribolazioni « grande tribolazione »

 

Nel versetto 12 si legge:

« Benedetto  colui che aspetta e riesce a 1335 giorni! « 

 

Io credo che Gesù Cristo ha volontariamente lasciato i membri eletti della sua chiesa ad aspettare (come nel versetto 12 del capitolo 12 di Daniele) sulla Terra per essere fatto che i 1335 giorni.

 

Questo fatto, se non sbaglio, due mesi e 21 giorni per essere aggiunto al 29 settembre 2015. Questo ci porta al 20 Dicembre 2015 per il ritorno di Gesù Cristo abbiamo aspettato per settembre 2015.

 

Il ritorno fisico del Signore nostro Gesù Cristo, deve essere preceduto dalla rimozione di alcuni della sua chiesa.

 

Il mio secondo pensiero:

Come ho detto un po ‘prima nel testo, nulla è scritto nella Bibbia per niente, quindi se gli ultimi sette anni sono divisi in due volte tre e mezzo, poi si deve capire che possono esistere un tempo morto tra i due periodi di tre e mezzo.

 

Nel qual caso la prima parte dei tre anni e mezzo, come previsto, termina 29 Marzo 2012 ma la seconda partita inizia un po ‘più tardi.

 

Nel qual caso date multiple possono essere selezionate per l’inizio della grande tribolazione.

 

Nel versetto 11 del capitolo 12 di Daniel

1) La data di dimissioni di Papa Benedetto XVI: il 28 feb 2013

2) La data di nomina del Papa Francesco: Il 13 Marzo 2013

Ho anche il fermo di una terza volta:

Uno dove il Papa François presiede alla Via Crucis: Il Venerdì 29 marzo,il 2013.

 

In questo caso il ritorno di Gesù Cristo potrebbe aver luogo nella seconda metà del 2016 e, forse, in occasione della celebrazione del Rosh Hashanah il 03 e 4 Ottobre 2016.

 

Il ritorno di Gesù Cristo deve essere preceduta dalla rimozione di alcuni della sua chiesa.

 

Se il ritorno del Signore Gesù Cristo si verifica in ritardo 2015 o tardi il 2016, si può stimare noi molto contento perché la grandezza dei giudizi di Dio sarà meno difficile se il ritorno è stato ritardato ulteriormente nel tempo.

 

Infatti, come nei dolori, i dolori dell’umanità è probabile no, continuare e peggiorare e di nuovo fino al ritorno del nostro Signore Gesù Cristo.

 

Se Gesù Cristo non è disponibile, allora ovviamente ci soffriamo molto di più!

 

E ‘quindi molto importante pregare e pregare di nuovo e di nuovo per chiedere a Dio di abbreviare le nostre sofferenze e dolori che consentono un rapido ritorno alla Terra di nostro Signore e Re, Gesù Cristo, suo unico figlio.

 

Il tempo della liberazione è vicina, ma prima che i giorni bui a venire.

 

Solo la preghiera, fede e amore ci aiuterà attraverso l’ultimo buio.

 

Tenere ben illuminata la fiamma della nostra fede.

 

Vegliate e pregate per il pronto ritorno del nostro Signore e Re Gesù Cristo e per la Hi delle nostre anime.

 

Pace, amore e gioia nelle case in attesa del giorno benedetto del ritorno del nostro Signore Gesù Cristo.

Vincitore


%d blogueurs aiment cette page :